Ecco come Sony potrebbe risolvere la mancanza di spazio di archiviazione su PS5

Ecco come Sony potrebbe risolvere la mancanza di spazio di archiviazione su PS5
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Arrivano interessanti rumor per quanto riguarda la PS5, la nuova console next-gen di Sony che ormai sembra essere abbastanza a regime anche in Italia. Questi riguardano nuove possibili soluzioni per la mancanza di spazio di archiviazione.

Stando a quanto riferito dall'autorevole Bloomberg, Sony potrebbe implementare il supporto all'espansione dello storage interno sulla PS5, in particolare il supporto SSD di tipo M.2, tramite un aggiornamento del firmware. Tale espansione sopperirebbe dunque a eventuali problemi derivanti dalla saturazione dello spazio integrato nativamente nella console, che attualmente corrisponde a poco meno di 670 GB per l'utente finale.

Tale aggiornamento del firmware potrebbe essere rilasciato durante la prossima estate e sfrutterebbe lo slot per l'espansione SSD M.2 che Sony ha integrato nella PS5 ma che ancora non ha abilitato. Vi chiederete, ma perché tutto questo tempo per abilitarlo? Secondo Bloomberg, il nocciolo della questione consiste nella gestione del calore: un secondo SSD genererebbe maggior quantità di calore, pertanto per gestirla in modo ottimale andrebbe adattato anche il sistema di raffreddamento della console.

Al momento la novità rimane non confermata ufficialmente da parte di Sony, pertanto non fateci troppo affidamento. Torneremo ad aggiornarvi una volta che saranno noti maggiori dettagli in merito.

Commenta