Battlefield V è tra noi: ecco 10 novità (aggiornato: video recap!)

Giorgio Palmieri -

Si è appena conclusa la presentazione ufficiale di Battlefield V, condensata in una diretta streaming condotta da un frizzantino Trevor Noah, conduttore, attore ma anche accanito giocatore della serie, che ha tenuto ottimamente la scena nella mezz’oretta di trasmissione. Un evento informativo e ironico al punto giusto, il quale ha portato con sé una buona dose di novità: vediamo insieme quali.

LEGGI ANCHE: E invece Call of Duty Black Ops 4 cosa offre?

Video recap

Seconda guerra mondiale

Come già suggerivano le indiscrezioni, Battlefield V sarà ambientato nella seconda guerra mondiale. Si tratta di un ritorno alle origini, considerando che il primo capitolo della saga vantava la stessa era. La direzione, tuttavia, sarà la medesima seguita da Battlefield 1: in virtù del fatto che abbiamo visto quest’epoca in numerosi film e giochi, DICE continuerà la strada dei “momenti mai visti e delle storie non raccontate”.

Battlefield e DICE tornano dove tutto è iniziato: la Seconda Guerra Mondiale. Tornando alle nostre radici, abbiamo voluto qualcosa di nuovo e moderno. La nostra visione con Battlefield V è di raccontare i tanti lati inesplorati del conflitto che ha cambiato il mondo. La scala di ogni battaglia e il livello di coinvolgimento è differente da quanto fatto fino ad ora in Battlefield, e un’esperienza fantastica attende i giocatori.

Oskar Gabrielson, General Manager di DICE

Storie di guerra

Ritornano anche le Storie di Guerra di Battlefield 1, ovvero la modalità dedicata al giocatore singolo che si snoda su personaggi diversi. Ancora una volta vedremo “gli uomini e le donne al centro di tutto, e non la guerra”. L’umanità sarà l’argomento principale della trama: infatti, è stato svelato che uno degli eroi del cast sarà una giovane donna la cui vicenda esplorerà le emozioni provate durante i conflitti nella maniera più sincera possibile, senza spettacolarizzare nulla.

Assisti al conflitto attraverso gli occhi di uomini e donne della Seconda Guerra Mondiale, e prova storie mai raccontate con eroi sconosciuti, in pieno stile Battlefield. Vivi i freddi paesaggi norvegesi nei panni di una giovane combattente della resistenza, o sbarca nel caldo deserto del Nord Africa, e altro ancora.

Cooperativa

Battlefield V eredita dal terzo titolo della serie il multigiocatore cooperativo. La modalità si intitolerà Combined Arms e consentirà a 4 giocatori di collaborare contro l’intelligenza artificiale.

Competitivo

È stata svelata Grand Operations, una nuova modalità competitiva. Il team l’ha descritta come Operations di Battlefield 1, ma più grande e più coinvolgente. Si svilupperà su più giorni e su più mappe, e la vedremo in azione per la prima volta all’E3 2018.

Ritornano le modalità preferite dai fan come Conquest da 64 giocatori, con il multiplayer che culmina in Grand Operations, una nuova modalità live, basata sugli eventi contenuti in Tides of War. Queste multi-mappe, eventi dinamici multi-modalità porteranno i giocatori attraverso storiche battaglie rivivendo momenti di coraggio e disperazione combattendo per l’obiettivo finale.

Fortificazioni

DICE ha espresso la volontà di connettere l’utente con l’ambiente ancor più rispetto ai precedenti episodi. Lo farà introducendo anzitutto un inedito sistema di fortificazioni, attraverso cui i giocatori potranno edificare nuove costruzioni, e quindi accedere a nuove strategie difensive.

Il multiplayer di Battlefield V offrirà il più coinvolgente gameplay del franchise, in un ambiente sandbox che renderà protagoniste le battaglie della Seconda Guerra Mondiale consentendo ai giocatori di sentire la forza del combattimento e di cambiare il corso della guerra. I personaggi possono spostare artiglieria, costruire fortificazioni e riparare strutture danneggiate, modificando il campo di battaglia a proprio vantaggio. Sia portando al riparo un compagno di squadra o lanciando una granata, i giocatori creeranno una forte connessione con il mondo in costante mutamento che li circonda. Con la libertà di adattare il campo di battaglia in un modo nuovo e mai visto, nulla sarà mai più come prima.

La compagnia

“The Company” è la risposta a tutti coloro che chiedevano una maggiore personalizzazione estetica in Battlefield. Gli sviluppatori hanno affermato che vogliono offrire la possibilità ai giocatori di creare una propria identità in battaglia. Niente più soldati anonimi sul campo, e la stessa cosa vale per armi e veicoli.

La modalità Company consentirà ai giocatori di creare e modificare i propri soldati, armi e veicoli che si evolveranno durante il gioco, coprendo tutto, dal modo in cui appaiono a come agiscono.

No al pay-to-win e al Premium Pass

“Gameplay bilanciato, l’abilità è la chiave” sono state le parole del team, che ha confermato che si potrà guadagnare nuovo equipaggiamento solamente giocando con le proprie classi preferite. Inoltre, Battlefield V dice addio al Premium Pass, e dunque alle mappe a pagamento. L’intenzione è quella di non frammentare la comunità in alcun modo.

Supporto post-lancio

L’addio al Premium Pass non mette la parola fine al supporto post-lancio, anzi. È stato infatti svelato “Tides of War”, un programma in continua evoluzione tramite il quale DICE offrirà nuovi contenuti a cadenza regolare. Eventi giornalieri, settimanali e mondiali che si concentreranno sui momenti salienti della guerra, ma anche mappe, skin per armi e soldati, e molto altro. Il primo evento stagionale comincerà a novembre, e si chiamerà “Fall of Europe”.

Uscita

Battlefield V sarà disponibile a partire dal 19 ottobre su Xbox One, PlayStation 4 e PC, su Origin. Coloro che ordineranno Battlefield V Deluxe Edition avranno accesso anticipato di 3 giorni il 16 ottobre, mentre i membri EA Access e Origin Access potranno unirsi al Play Frist Trial dal giorno 11 ottobre. I giocatori che pre-ordineranno qualsiasi edizione del gioco con la Battlefield V Enlister Offer avranno accesso anticipato alla Open Beta e altri benefit in-game incluse customizzazioni per i soldati, accesso a incarichi speciali nella settimana del lancio e immediato accesso a cinque armi da usare in Battlefield 1.

Per celebrare l’imminente lancio, EA e DICE daranno a tutti i giocatori di Battlefield l’opportunità di scaricare contenuti da Battlefield 1 e Battlefield 4 gratuitamente nell’attesa di Battlefield V. Da oggi per un periodo di tempo limitato, i giocatori potranno scaricare e conservare Battlefield 1 In the Name of Tsar e Battlefield 4 Final Stand.

Battlefield V – Trailer

Strana la scelta di un trailer così spettacolare dopo una presentazione incentrata sul mettere al centro di tutto l’umanità prima della guerra. Detto questo, vi auguriamo una sincera buona visione, anche perché è da mascella a terra, come ogni trailer di Battlefield che si rispetti!

Battlefield V – Screenshot