Stadia è viva e vegeta, parola di Google: in arrivo 100 nuovi giochi nel 2021

Vincenzo Ronca

L’inizio del 2021 non è stato semplice per Stadia, a causa di alcune notizie scoraggianti sul suo futuro, come la chiusura del dipartimento Stadia Games & Entertainment e la partenza di un nome importante come John Justice. Google però ha appena chiarito che non c’è da preoccuparsi.

In un’intervista a GamesIndustry.biz Google ha confermato che Dov Zimring, uno dei cofondatori di Stadia, ricoprirà la carica lasciata vuota da Justice e che la piattaforma di cloud gaming è viva e vegeta. Google ha infatti riferito che nel futuro verrà dato molto più spazio e verranno investite molte più risorse in Stadia Makers, il programma per sviluppatori indipendenti che genereranno contenuti anche per Stadia.

LEGGI ANCHE: Amazon Echo Show 10, la recensione

In questo contesto Google ha riferito che nel 2021 dovrebbero arrivare 100 nuovi giochi su Stadia, e che il team di sviluppo continua le intense collaborazioni con studi come Capcom, EA, Square Enix, Ubisoft.

Nate Ahearn, il responsabile del marketing per gli sviluppatori Stadia, ha affermato che Google non intende spostare tutto il carico di lavoro che aveva Stadia Games & Entertainment su Stadia Makers ma ha ammesso che in questo senso ha apportato dei cambiamenti rilevanti: dai feedback degli sviluppatori infatti Google si è accorta che questi necessitavano di un rapporto più stretto con il team di Stadia, e da febbraio in poi gli sforzi si sono concentrati anche per facilitarlo.

Dunque, il quadro generale che ha voluto dipingere Google è certamente positivo per il futuro a lungo termine di Stadia, quasi a voler scacciare tutte le voci negative che si erano accavallate nelle ultime settimane. Staremo a vedere se la parola data verrà mantenuta.

Via: 9to5GoogleFonte: Gameindustry.biz
  • Adoro questa piattaforma, mi ha fatto riscoprire il bello di giocare.