Il museo dedicato al PC Gaming di Intel e Video Games Party

Il museo dedicato al PC Gaming di Intel e Video Games Party
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Il PC rimane, a distanza di anni, la piattaforma gaming preferita da buona parte dell'utenza. I motivi sono tanti, come ad esempio la possibilità di sfruttare un computer sia come macchina da lavoro che da gioco, o la disponibilità di titoli che su console non renderebbero allo stesso modo.

Intel e Video Games Party hanno deciso di omaggiare la piattaforma creando il primo Museo interamente dedicato a questo mondo. Lo scopo è quello di raccontare la storia del PC gaming a partire dal 1980 a oggi, realizzando delle postazioni di gioco che richiameranno appunto il passato e il presente.

Il museo sarà anche un'occasione per riunire chi ha scritto la storia di questo settore in Italia: tutte le postazioni saranno curate nei minimi particolari dai alcuni delle firme più note nel videogioco e nella tecnologia, professionisti che hanno aiutato il nostro Paese a scoprire un mondo spesso lontano, a volte incomprensibile senza la mediazione di esperti in grado di raccontare nel modo giusto le tante storie che l'hanno animato e di quanti hanno vissuto in prima persona pagine importanti di questo percorso.

L'ambizioso progetto è suddiviso in due parti: la fase iniziale, a cui ha avuto modo di partecipare anche SmartWorld, è interamente digital, e permetterà di immergersi, attraverso delle video interviste, nei ricordi degli esperti. Si tratta di vere e proprie interviste che sicuramente vi faranno affiorare ricordi forse sopiti.

Visitando il sito realizzato per l'iniziativa sarà possibile ascoltare dalla voce di chi ha vissuto in prima linea tutti i cambiamenti in questo settore aneddoti e curiosità, scoprendo anche quali sono stati i processori Intel – dai 486 ai Pentium, e non solo - che hanno fatto la storia, quali i Top Games o le pietre miliari che hanno posto le basi della cultura gaming che stiamo vivendo oggi.

In un secondo momento verrà aperto il museo vero e proprio all'interno dell'eStudios di Milano, situato in Viale Filippetti 41. Una volta completato, il museo sarà oggetto di campagne in ambito education con tour scolastici e hands on dei giochi storici citati dagli esperti.

Non vi rimane che dare una sbirciata al sito ufficiale dedicato alla Storia del PC Gaming e godervi le video interviste suddivise in due diverse stagioni.

Storia del PC Gaming - Sito ufficiale

Commenta