The Evil Within 2 è ancora più folle ed “action”: vediamolo in azione in due filmati

Lorenzo Delli

Bethesda in queste ultime settimane non si è concentrata solo su Wolfenstein II: The New Colossus, ma anche su un altro secondo capitolo, quello dedicato al survival horror The Evil Within. Quella che oramai possiamo definire come una saga tornerà sugli schermi delle nostre console e dei PC Windows a partire dal 13 ottobre 2017, e oltre ad offrirci un continuo alle disavventure di Sebastian, che si dovrà nuovamente calare nello STEM, introdurrà un bel po’ di novità a livello gameplay. Vediamo insieme le ultime novità annunciate dal team di sviluppo e dal celebre publisher.

Il Fotografo Folle

Stefano Valentini: si chiama così il Fotografo Folle protagonista della gallery e del filmato che trovate qui di seguito. Stefano è un fotografo appassionato di bellezza non convenzionale, e ovviamente è proprio nella follia dello STEM che trova questo genere di bellezza, distorta e malata al punto giusto.

Dopo aver perso un occhio in un’esplosione durante il suo periodo di fotografo di Guerra, Stefano è rapidamente impazzito. La sua rinnovata “visione” lo ha portato a essere totalmente affascinato dal preciso istante in cui una persona muore – quel preciso attimo in cui, secondo la sua opinione, le persone sono al loro meglio. Stefano tornò dalla guerra con un rinnovato scopo. Ma non è disposto ad aspettare che questi momenti perfetti arrivino da soli, Perché dovrebbe, quando può orchestrare da se l’esalazione dell’ultimo respiro di una persona? Una vittima diventano due, e così via, fino a diventare un serial killer, fotografando il volto di ogni sua vittima nell’esatto momento della loro dipartita. Ma il mondo reale non avrebbe mai potuto apprezzare il suo talento. Stefano era un ricercato prima di ritrovarsi nel mondo di STEM – un mondo di “pura creazione”. Un mondo che avrebbe potuto modellare su misura per i suoi desideri. E Lily è la chiave per sbloccare il potenziale di questo nuovo mondo. Ma non sarà da solo nei suoi sforzi. Nata da una fervida e immortale immaginazione e scolpita in carne e ossa, Obscura è uno dei principali capolavori di Stefano. Da qualche parte dentro Obscura vi è una storia da un’altra vita, molto prima che Stefano venisse a conoscenza dell’esistenza di STEM – una storia che dovrai scoprire da solo esplorando Union e scoprendo di più a proposito del contorto artista andando oltre gli orrori che ti danno la caccia.

Come sarà il vostro Sebastian?

In un filmato rilasciato in queste ultime settimane, il team di sviluppo di The Evil Within 2 ha posto particolare enfasi sull’approccio allo STEM che il giocatore può avere nei panni di Sebastian. La domanda “come sarà il vostro Sebastian?” allude proprio al fatto che ogni giocatore potrà affrontare le sfide proposte dalla storia in modo diverso. Potremo ad esempio piazzare trappole per i nemici, attirandoli verso zone specifiche, o ancora muovervi furtivamente per eliminarli rapidamente, o anche combattere furiosamente e fuggire grazie alle più ampie ambientazioni che caratterizzano questo secondo capitolo.

Il mondo di The Evil Within 2 è pieno di possibilità. Le aree di gioco, tra le più vaste che abbiamo mai creato, consentono ai giocatori di esplorare Union come desiderano, in base al proprio stile di gioco. La configurazione del mondo di gioco e i sistemi di creazione e personalizzazione presenti forniscono al giocatore la libertà di affrontare le sfide che gli si pareranno davanti nel modo in cui preferiscono.

John Johanas, direttore di The Evil Within 2

Il sistema di personalizzazione di Sebastian vi permetterà non solo di utilizzare varie tipologie di armamenti altamente personalizzabili (potete ad esempio modificare potenza di fuoco, capacità munizioni e altro), ma anche di investire punti in abilità di combattimento o di resistenza. Tra i potenziamenti previsti ci sono:

  • Salute – investendo un po’ di gel verde nel ramo della Salute potrete avere la possibilità di sopravvivere ad attacchi che altrimenti vi avrebbero ucciso. Questa è anche la via da seguire se si vuole incrementare la barra vitale di Sebastian.
  • Furtività – oltre a consentire movimenti più rapidi da accovacciati, il ramo della Furtività permette di eseguire uccisioni silenziose da dietro gli angoli restando nascosti.
  • Combattimento – se il vostro Sebastian è più incline alla lotta fisica, investendo nel ramo del Combattimento potrete, tra le altre cose, aumentare i danni inflitti con gli attacchi corpo a corpo e ridurre il rinculo delle armi da fuoco.
  • Recupero – il ramo del Recupero è indicato per i giocatori che sanno quanto sarà difficile per Sebastian sopravvivere a quest’incubo. Tra i potenziamenti abbiamo una maggiore velocità di recupero della salute una volta raggiunto uno stato critico e la possibilità di usare automaticamente una siringa medica quando si subiscono danni fatali.
  • Atletica – per i Sebastian che puntano sul movimento, le opzioni di potenziamento del ramo Atletica consentono di aumentare la barra dell’energia e di avere la possibilità di schivare automaticamente certi tipi di attacchi.

Insomma, The Evil Within 2 non mira solo agli appassionati del genere dei survival horror, ma anche a quelli dei giochi di azione con più varianti di approccio alle situazioni. Eccovi serviti con un filmato che vi illustra alcune di queste novità.