Kingdom Come: Deliverance ha qualcosa da dirvi, prima del lancio (video)

Giorgio Palmieri

Il gioco di ruolo di stampo medievale Kingdom Come: Deliverance sarà disponibile nei negozi a partire da domani 13 febbraio per PS4, Xbox One e PC, motivo per il quale Warhorse Studios e Deep Silver hanno pubblicato il trailer di lancio, che potete trovare in calce all’articolo.

Si tratta di un progetto Kickstarter di proporzioni gargantuesche, visto che stiamo parlando di un’avventura che cerca di simulare il medioevo come nessuno aveva fatto prima d’ora.

LEGGI ANCHE: Altro su Kingdom Come: Deliverance

Ecco dunque che Martin Klima, il produttore esecutivo di Warhorse Studios, si rivolge a sostenitori, giocatori, familiari e amici con un messaggio di ringraziamento:

Quattro anni dopo la nostra campagna Kickstarter, il nostro gioco è pronto per essere pubblicato domani. Il compito era davvero grande, e il nostro team, anche se ancora piuttosto piccolo, ha sempre lavorato sodo per consegnare e creare il gioco che avevamo in mente e che crediamo il pubblico volesse. Prima di parlare un po ‘ del background, tutti noi di Warhorse vorremmo ringraziare la nostra community, i sostenitori e gli amici che ci hanno aiutato a dare vita a questo sogno dandoci la possibilità di sviluppare quella che crediamo sia un’esperienza RPG unica!

La fetta più importante della lettera digitale spicca nella seconda parte qui sotto descritta:

Le realtà produttive dello sviluppo di un videogioco prevedono che una versione “finale” debba essere conclusa qualche tempo prima della data di uscita effettiva. Avremmo potuto usare questo tempo per riposare, o avremmo potuto usarlo per creare dei contenuti aggiuntivi da rivendere come DLC, invece siamo tornati sulla versione originale e ci abbiamo lavorato ancora. I risultati sono evidenti: le missioni sono più bilanciate, la progressione dell’ RPG è più fluida, il gioco scorre più veloce e ogni aspetto è più vivido. Lo svantaggio è che la maggior parte dei dati della vecchia build sono stati sostituiti, quindi deve essere scaricata come patch. E’ di dimensioni ingenti, ci vorrà del tempo per scaricare tutto ed è un peccato. Tuttavia, siamo fermamente convinti che dopo quattro anni l’attesa sarà ripagata. Fidati di me, la patch del Day 1 offrirà la fantastica esperienza che ti meriti!

In parole povere, prima di poter giocare a Kingdom Come: Deliverance, gli sviluppatori consigliano di scaricare la patch D1 (di oltre 20GB, siete avvisati), attraverso la quale il codice sarà ripulito per offrire un’esperienza bilanciata. Detto questo, godiamoci il filmato, sottotitolato anche in italiano.