Dragon Ball FighterZ: tutto quello che c’è da sapere sul nuovo picchiaduro di Bandai Namco

Lorenzo Delli -

Se l’immagine di apertura rievoca in voi i veri “feels” siete nel posto giusto. Dragon Ball FighterZ è il nuovo picchiaduro sviluppato da Arc System Work e prodotto e pubblicato da Bandai Namco, il prolifico publisher giapponese che già in passato si è occupato di altri titoli legati alla serie di Akira Toriyama. Gettiamoci quindi nella mischia scoprendo tutto quello che c’è da sapere su FighterZ, comprese le date della open beta, i requisiti della versione PC e tanto altro.

Indice

Recensione Dragon Ball FighterZ

Ecco la nostra recensione completa di Dragon Ball FighterZ. Trovate la versione testuale della review linkata nel titolo di questo paragrafo.

Dragon Ball FighterZ – Beta PS4 e altre piattaforme

Se non avete avuto modo di partecipare alla beta chiusa, qualche giorno prima del lancio effettivo del gioco avrete modo di partecipare alla beta aperta le cui date e orari sono già stati fissati da Bandai Namco. Non sono state confermate le piattaforme, e sospettiamo che si possa trattare solo della beta per le versioni console del gioco.

  • Se avete preordinato il gioco: da Sabato 13 Gennaio alle 09:00 fino a Domenica 14 gennaio alle 08:59
  • Se NON avete preordinato il gioco: da Domenica 14 gennaio alle 09:00 fino a Martedì 16 gennaio alle 09:00

Dragon Ball FighterZ – Uscita

25 gennaio 2018: senza girarci troppo intorno, è questa la data di uscita fissata da Bandai Namco per il suo nuovo, promettente picchiaduro.

Dragon Ball FighterZ – PC

Sì, il picchiaduro sviluppato da Arc System Work sbarcherà anche su piattaforma PC. È già pre-ordinabile su Steam in varie versioni; quella di base viene a costarvi 59,99€. Ecco i requisiti minimi:

  • Sistema operativo: Windows 7/8/10 (64-bit OS required)
  • Processore: i7-3770 CPU @ 3.40GHz
  • Memoria: 16 GB di RAM
  • Scheda video: GeForce GTX 660 4GB
  • DirectX: Versione 11
  • Rete: Connessione Internet a banda larga
  • Scheda audio: DirectX compatible soundcard or onboard chipset

Dragon Ball FighterZ – Nintendo Switch

E per quanto riguarda la nuova console di casa Nintendo? Al momento non sarebbe prevista una versione dedicata a Nintendo Switch, anche se l’utilizzo dell’Unreal Engine 4 e la grafica 2D (anche se particolarmente complessa) non dovrebbero ostacolarne più di tanto l’arrivo. Non è da escludersi l’annuncio nei primi mesi del 2018. Al momento gli utenti Switch possono consolarsi con Xenoverse 2.

Dragon Ball FighterZ – Gameplay

Del gameplay di FighterZ ve ne abbiamo già parlato in un approfondimento a parte (link nel titolo del paragrafo), di cui trovate anche il filmato qui di seguito. Riassumendo il tutto, le meccaniche di gioco non prevedono la pressione di tasti a caso (come si fa quando si è nel panico), bensì l’utilizzo di varie tipologie di mosse che vanno ad incastrarsi alla perfezione tra loro. Ciò che stupisce è la diversità di approccio ai combattimenti offerta dai vari personaggi (a differenza di Xenoverse), ma non manca comunque quel grado di accessibilità sulla falsa riga di quanto visto in Marvel vs. Capcom.

Proprio sulla falsa riga di quest’ultimo, sarà possibile comporre squadre di tre personaggi e durante i match sarà possibile effettuare gli switch in praticamente ogni momento. Inoltre sarà possibile effettuare gli Assist, ovvero degli attacchi simultanei o combo di vario genere con tutto il team. Vincere le partite richiederà quindi l’eliminazione di tutti e tre i personaggi.

Altri dettagli

A differenza di Xenoverse 2, giusto per fare un esempio, mancheranno in gioco le trasformazioni dei personaggi. Non potremo quindi tramutarci in Super Saiyan o assistere, ad esempio, alle varie trasformazioni di Cell. I combattimenti inizieranno con i personaggi già trasformati. Al momento poi non sono neanche previste skin alternative per i personaggi al momento inclusi nel roster.

In partita sarà anche possibile richiamare Shenron. Grazie a particolari mosse o combo sarà possibile raccogliere le sette sfere del drago e, alla fine, esprimere un desiderio: resuscitare un membro della squadra sconfitto, curarne uno, aumentare forza o velocità di uno dei personaggi e così via. Ci saranno anche delle sorte di “fatality”, le così dette “Dramatic Finish“: se determinati personaggi vinceranno contro altri determinati personaggi, ci saranno speciali cutscene tratte dal manga o dagli anime di Dragon Ball.

La Trama

Ci sarà anche una modalità storia ad accogliervi. La trama vede un resuscitato Android 16 (C-16 come era chiamato nella versione italiana dell’anime) a fianco di un’armata di super androidi spediti ovviamente contro Goku e i suoi amici. La storia si dividerà in tre principali capitoli: l’arco dei Super Guerrieri (vissuto dalla prospettiva di Goku), l’arco dei Super Cattivi (vissuto dalla prospettiva di Frieza) e l’arco degli Android (vissuto dalla prospettiva di Android 18).

Gli eventi della trama dovrebbero collocarsi subito dopo il termine di Dragon Ball Z: Bulma e C-18 appaiono come in Dragon Ball Z: La resurrezione di ‘F’, così come Vegeta e Goku che indossano i loro abiti “tradizionali”

Dragon Ball FighterZ – I Personaggi

Veniamo al roster di Dragon Ball FighterZ. Al momento ci sono 23 personaggi confermati da Bandai Namco ma non è da escludersi qualche annuncio dell’ultima ora o comunque varie aggiunte nel corso delle settimane successive al lancio del gioco (per il momento ne sono previsti 8 con il season pass). Praticamente per ogni personaggio è stato rilasciato un filmato di presentazione più o meno lungo. Qui di seguito trovate l’elenco completo dei personaggi, e ogni link vi porterà al corrispettivo video YouTube di presentazione.

Dragon Ball Fighterz – Collector’s Edition

La collector’s di Dragon Ball FighterZ si chiama in realtà COLLECTORZ EDITION, e il suo contenuto è particolarmente goloso. L’edizione da collezione però è prevista solo per PlayStation 4 o Xbox One, e la data di uscita sembrerebbe fissata per il 26 gennaio.

  • Scatola esterna (più o meno come quella di Tekken 7)
  • Gioco (PS4 o Xbox One)
  • Diorama di Goku Super Saiyan alto 18 centimetri
  • Steelbook esclusivo
  • 3 illustrazioni

Potevate pre-ordinarla sullo shop ufficiale italiano di Bandai Namco a 129,99€ (qui PS4, qui Xbox One), ma per il momento risultano esaurite. In teoria le trovate anche su Amazon, ma al momento non risultano disponibili nemmeno qui (neanche al pre-ordine quindi).

Gli utenti PC possono optare per la Ultimate Edition in formato digitale del costo di 109,99€ comprensiva del gioco, del FighterZ Pass (8 nuovi personaggi) e del Pacchetto musicale Anime (con 11 brani originali). Altrimenti c’è anche la FighterZ Edition a 94,99€ comprensiva solo del FighterZ Pass.

Dragon Ball FighterZ – Gamestop

A quanto pare uno dei pochi modi rimasti per accaparrarsi una collector’s edition è rivolgere la propria attenzione a Gamestop. La COLLECTORZ per PS4 è prenotabile sullo shop online a 130,98€, quella Xbox invece risulta disponibile solo in negozio. Altrimenti potete optare per la copia fisica (sempre console) a circa 70€.

Dragon Ball FighterZ – Filmato di apertura

Dragon Ball FighterZ – Screenshot