Ubisoft condivide nuovi dettagli riguardo all’espansione dell’universo di Tom Clancy’s The Division

Filippo Morgante

Proprio nel corso della giornata odierna, la casa francese sviluppatrice di giochi Ubisoft, ha annunciato un aggiornamento riguardante l’espansione dell’universo Tom Clancy’s The Division. Il lancio di Tom Clancy’s The Division nel 2016 fu un vero e proprio successo, seguito dal secondo capitolo del franchise Tom Clancy’s The Division 2, che è diventato uno dei giochi di maggior successo del 2019. L’ultima espansione risale al 2020, con The Division 2: Warlords of New York, che è stata la più attiva nella storia del gioco. Ora, la prossima espansione della serie sarà Tom Clancy’s The Division: Heartland, un nuovo gioco free-to-play ambientato nell’universo di The Division.

LEGGI ANCHE: Il redesign hardware di PlayStation 5 potrebbe arrivare prima del previsto

Lo sviluppo del videogioco è stato guidato da Red Storm Entertainment, uno studio già noto per aver lavorato a The Division e The Division 2. The Division Heartland arriverà come gioco stand-alone per PC, console e piattaforme cloud nel 2021/2022. Inoltre, Ubisoft ha annunciato anche The Division in versione mobile per il futuro.

“Negli ultimi cinque anni, The Division è passato dall’essere un progetto ambizioso di Ubisoft a un franchise di fama mondiale con 40 milioni di giocatori unici. Siamo molto orgogliosi per quello che i nostri team hanno raggiunto con questo franchise e con l’incredibile universo che hanno creato. Il suo potenziale e la sua profondità ci danno la possibilità di esplorare nuovi, eccitanti contenuti che ricompensano sia i fan di lunga data di The Division che i nuovi arrivati”.

Alain Corre - Executive Director di Ubisoft EMEA

Infine, anche The Division 2 avrà nuovi contenuti grazie ad un aggiornamento che uscirà durante 2021. Ubisoft Massive, con il supporto di Ubisoft Bucharest, conduce lo sviluppo di questi nuovi contenuti che includeranno una nuova modalità e nuovi metodi per il livellamento degli agenti, con una particolare attenzione all’aumento della varietà e alla fattibilità.