È ufficiale: PS5 non sarà all’E3 2020, verrà svelata a febbraio?

Lorenzo Delli

PlayStation, e di conseguenza PS5, non sarà presente all’E3 2020. È il secondo anno di fila che la divisione gaming di Sony decide di saltare la più celebra fiera dei videogiochi che si tiene in quel di Los Angeles durante le prime settimane di giugno. È dal 1995 che la società nipponica partecipa attivamente all’E3, sfruttando l’occasione per svelare dettagli sulle sue console.

La notizia arriva direttamente da un portavoce di Sony ai microfono di GamesIndustry. “Dopo una valutazione approfondita, SIE ha deciso di non partecipare all’E3 2020. Abbiamo grande rispetto per l’organizzazione di ESA (Entertainment Software Association) ma pensiamo che l’E3 2020 non sia la giusta vetrina per ciò su cui siamo focalizzati quest’anno”, afferma il portavoce di casa Sony.

Lo stesso portavoce conferma comunque che sarà un grande anno per Sony, vista la line-up di titoli previsti per PlayStation 4 (The Last of Us 2, Final Fantasy VII Remake, Ghost of Tsushima) e il lancio di PlayStation 5.

ESA, la società che organizza l’E3 citata dalla stessa Sony, ha risposto per le rime affermando che, anche con l’assenza di Sony, l’edizione 2020, che si terrà dal 9 all’11 giugno, sarà comunque un concentrato di energia, di nuove esperienze, di partner, spazi espositivi e tanto altro.

Rimane a questo punto da capire quando Sony organizzerà un evento ad-hoc per svelare al mondo PS5 e il suo design finale. L’unico vero evento per la stampa si è tenuto al CES di Las Vegas terminato giusto pochi giorni fa, evento in cui è stato svelato solo il logo ufficiale e confermate alcune caratteristiche di cui si era parlato in un paio di interviste ai microfoni di Wired.com. Diversi rumor, confermati anche in queste prime settimane del 2020, parlano di un evento Sony previsto per febbraio prossimo. Vi terremo sicuramente aggiornati a riguardo. Per il momento di conferme ufficiali non ce ne sono.