Un dubbio serpeggia tra i fan: le “vere” performance di PS5 potrebbero essere inferiori a quanto dichiarato?

Roberto Artigiani

Sony ha appena svelato la scheda tecnica della prossima PlayStation 5 ponendo fine a interminabili mesi di speculazioni, ipotesi, leak e speranze. I fan infatti non hanno potuto fare a meno di confrontare immediatamente le caratteristiche con quelle di Xbox Serie X. Dalla comparazione è emerso subito un dato che siamo sicuri sarà ampiamente dibattuto: PS5 ha meno TFLOPS.

Nonostante tutte e due le console saranno equipaggiate con una GPU AMD RDNA 2, la versione montata sul dispositivo Sony ha meno unità computazionali. Il risultato nella presentazione effettuata da Mark Cerny oggi viene ulteriormente messo in discussione da Tom Warren, noto edito di The Verge. La potenza massima di 10.28 TeraFLOPS infatti sarebbe solamente un picco, raggiungibile quando il sistema opera alle massime frequenze.

LEGGI ANCHE: Le 10 migliori app per videochiamate di gruppo

Ne consegue che, come afferma Warren, le prestazioni “reali” di PS5 sarebbero intorno ai 9 TFLOPS, ben al di sotto dei 12 TF dichiarati dichiarati da Microsoft. Come dichiarato dallo stesso Cerny però i TF non sono del tutto indicativi delle capacità della macchina che opera a frequenze variabili per adattarsi ai carichi. Tutto ciò andrà poi verificato alla prova pratica o comunque non prima di aver visto una live demo della nuova PS5.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

  • realist

    Overcloccata solo per fare la diretta, e poter scrivere 10tf sulle specifiche ( ma loro non sono quelli che dicono che i teraflops non contano?) Poi ovviamente a quelle frequenze non ci andrà mai. Quindi si, a conti fatti andrà intorno i 9TF.
    Meeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!