I vermi compiono 25 anni: grande update di Worms Armageddon per festeggiare

Giuseppe Tripodi Dopo 8 anni dall'ultima major release, Team17 aggiorna Worms Armageddon, il più famoso capitolo della saga, lanciato nel lontano 1999

Lanciare una Granata Sacra e aspettare l’Hallelujah e il conseguente sfacelo; guidare una Super Pecora e sperare di non schiantarsi prima di aver raggiunto il nemico; provare un incredibile trick con la corda e finire rovinosamente in acqua. Se non avete mai provato queste esperienza, non sapete cosa vi siete persi: ma non disperate, potete sempre recuperare, perché Worms non va da nessuna parte.

Anzi, la fortunata saga di vermi che si fanno la guerra è in procinto di compiere 25 anni: le candeline (o magari i candelotti) verranno spente il 17 novembre (il primo Worms venne lanciato proprio il 17 novembre del 1995), ma il regalo per tutti i fan è già online: parliamo dell’attesissimo Worms Armageddon 3.8, la nuovissima patch che introduce tante novità interessanti, come ad esempio:

  • Oltre 70 nuovi schemi partita: con tantissime novità, come la possibilità di modificare la fisica, eseguire più azioni in un turno, far rimbalzare i vermi e tantissime altre opzioni, prima disponibili solo tramite moduli esterni;
  • Maggiore fluidità: i movimenti e le animazioni non sono più bloccati a 50 frame per secondo, ma possono andare a qualsiasi frame rate supportato dall’hardware;
  • Modalità finestra: finalmente (!!!) è possibile giocare ufficialmente in modalità finestra, e non solo a schermo intero;
  • Ottimizzazioni per lo stream: piccole novità utili a chi vuole trasmettere in diretta una partita, come la possibilità di nascondere automaticamente l’IP dell’host quando trasmette una partita;
  • Squadre controllate dalla CPU anche online: anche nelle partite multigiocatore online sarà possibile aggiungere squadre di vermi controllate dal computer;
  • Mapshot: ossia la possibilità di salvare lo stato corrente di una mappa per riutilizzarlo in partite successive. Se avete particolarmente apprezzato come avete distrutto il terreno, potrete rigiocare esattamente con le stesse buche.
  • Compatibilità migliorata: migliorata l’esperienza utente con Windows 10 e Linux (adesso Worms Armageddon è pienamente supportato da Wine o Proton);
  • Nuove traduzioni e bugfix vari

Worms Armageddon, considerato da tutti i fan come il caposaldo della serie, venne rilasciato nel 1999 ma viene ancora giocato da tantissime persone in tutto il mondo. Per saperne di più sulle novità potete dare un’occhiata al post ufficiale di Team17, mentre per vedere in azione questo nuovo update, che arriva 8 anni dopo l’ultima release, date un’occhiata al video qui sotto.

Oltre all’aggiornamento di Worms Armageddon, per celebrare i 25 anni di Worms, Team17 creato anche dei badge digitali che celebrano la serie e riaperto la beta di Worms Rumble su Steam, che sarà giocabile da chi aveva ottenuto una chiave fino al 20 luglio.