Come configurare Xbox Family Settings per un miglior controllo parentale

Xbox Family Settings offrono diverse impostazioni per garantire un gioco sicuro e responsabile, anche tramite app. Ecco quelle più importanti
Come configurare Xbox Family Settings per un miglior controllo parentale
SmartWorld team
SmartWorld team

Microsoft ha messo a disposizione da ormai diverso tempo una serie di utili strumenti che permettono ai genitori di avere un maggiore controllo sul modo in cui i figli trascorrono il loro tempo davanti ai videogiochi. Un tema certamente importante, che l'azienda statunitense ha voluto affrontare attraverso una semplificazione delle impostazioni relative ai controlli parentali, sfruttando anche un'apposita app per dispositivi Android e iOS tramite cui monitorare a distanza e in tempo reale le impostazioni di Xbox Family Settings.

Le opzioni di parental control si applicano ai dispositivi Xbox Series X|S, Xbox One e Windows 10 e permettono una gestione ottimale delle attività di gioco dei figli: ciascun genitore sarà perciò in grado di impostare limiti di durata dell'accesso allo schermo su base giornaliera, visualizzare i rapporti sulle attività, impedire l'accesso ai contenuti per gli adulti, filtrare i contenuti in base all'età, gestire le interazioni con altri e persino regolare le transazioni, applicando un certo limite di spesa oltre al quale non sarà possibile andare.

Aggiungere gli account al gruppo famiglia

Le impostazioni di Xbox Family Settings richiedono almeno un account genitore per monitorare gli account dei propri figli. È quindi necessario creare un gruppo di account della famiglia, dentro al quale inserire l'account Microsoft principale e aggiungere poi successivamente tutti gli altri account, compresi quelli dei minori, che potranno essere creati tramite l'app Xbox Family Settings, il sito ufficiale, nonché dalle console Xbox. Il procedimento più semplice e intuitivo è via web: accedendo con il proprio account all'apposita pagina, sarà sufficiente premere il tasto "Aggiungi un membro della famiglia" e inserire il numero di telefono o l'indirizzo di posta elettronica associato per ogni account che vogliamo inserire.

Le opzioni per personalizzare la privacy

Il ventaglio di possibilità offerto da Xbox Family Settings è piuttosto esteso e può contare di fabbrica su alcune impostazioni già preimpostate: mentre per gli account degli adolescenti è prevista una maggiore apertura, essendo ad esempio ammessa la socializzazione nei giochi multiplayer, diverso è il discorso per le impostazioni relative agli account bambini, per i quali valgono invece restrizioni ben più marcate, come dimostra la presenza di limiti alle interazioni sociali entro la cerchia di coloro che rientrano nell'elenco degli amici.

In ogni caso, i genitori avranno la possibilità di variare alcune opzioni: basterà selezionare dalla scheda "Gestione Famiglia" l'account bambino che si intende modificare, scegliere la voce "Privacy e sicurezza online", entrare nella sezione "Privacy di Xbox" e cliccare sulla voce "Personalizzato"; si aprirà un nuovo menu attraverso il quale sarà possibile regolare un ampio ventaglio di impostazioni, tra cui Stato e cronologia online, Profilo, Amici e Club, Comunicazione e Multiplayer, contenuti di gioco e molto altro.

Impostare limiti di età

Xbox Family Settings permette anche di impostare restrizioni sui contenuti adeguati all'età, così da impedire al bambino – a meno di un'approvazione da parte dell'account di un organizzatore – di avviare giochi con un punteggio superiore a quello per cui sono stati approvati. Per impostare o modificare i limiti di età sulla console Xbox Series X|S, basterà premere il pulsante Xbox del controller e selezionare la sezione "Impostazioni familiari" dentro alla voce Account in Profilo e sistema. A questo punto si dovrà scegliere l'account desiderato, dopodiché cliccare su "Accesso ai contenuti" e selezionare il limite di età che si ritiene più appropriato. Il bambino potrà comunque chiedere di avviare un gioco preventivamente bloccato, ma sarà nella facoltà del genitore concedere o negare l'approvazione cliccando sulla notifica generata. Se avete cambiato idea – ad esempio revocando l'avvio di un gioco dapprima concesso – si dovrà necessariamente utilizzare l'app Xbox Family o Windows 10, visto che al momento non è prevista una variazione tramite console Xbox.

Impostare limiti per gli acquisti online

Un'altra delle opzioni previste da Xbox Family Settings consiste nell'applicare restrizioni per gli acquisti online, impostando un certo limite di spesa oltre al quale non sarà possibile andare. Per far questo basterà premere il pulsante Xbox sul controller, entrare sempre nelle Impostazioni familiari, scegliere l'account sul quale si vogliono impostare limiti per gli acquisti online, quindi selezionare "Privacy e sicurezza online", "Privacy di Xbox Live" ed entrare nella voce "Acquista e scarica": nella finestra successiva, bisognerà selezionare "Attivato" alla voce "Richiedi l'autorizzazione di un genitore". In alternativa, è possibile procedere anche tramite computer o app Xbox Family.

Impostare limiti di tempo davanti allo schermo

Attraverso l'app Xbox Family Settings o dall'account Microsoft su PC Windows 10, si potrà anche programmare il tempo di gioco per i figli, pianificando giornalmente o settimanalmente il tempo di utilizzo. Dopo aver fatto l'accesso al proprio account personale, sarà sufficiente selezionare l'account per bambini ed entrare nella sezione "Tempo davanti allo schermo": l'utente potrà decidere di utilizzare un'unica pianificazione applicata per tutti i giorni della settimana, oppure per la singola giornata, con o senza limiti di orario.

Commenta