Xbox One S All Digital praticamente ufficiale: Microsoft si sbarazza del lettore ottico e sposa il digitale a 360°

Lorenzo Delli

Quello che vedete in copertina è un’immagine realizzata con Photoshop dai colleghi di Windows Central. E no, non è un fake creato ad-hoc per fare notizia: lo hanno realizzato, anzi, ricreato partendo dall’originale per proteggere la fonte delle immagini. Si tratta di Xbox One S All Digital, una nuova versione della console di Microsoft che, come suggerisce il nome, si concentra unicamente sul formato digitale.

Come si può notare dall’immagine di copertina e da quella sottostante, Microsoft si è sbarazzata definitivamente del lettore Blu-ray 4K. Tutti i contenuti dovranno quindi essere acquistati in formato digitale, film compresi.

LEGGI ANCHE: Tutto su Google Stadia

A quanto pare il 7 maggio prossimo Microsoft lancerà sul mercato a livello globale questa variante priva di lettore ottico. Il design della console è identico a quello di One S, senza ovviamente il lettore e il pulsante dedicato. Sulla scatola si può notare anche il simbolo del disco sbarrato, proprio ad indicare la non compatibilità con i supporti fisici classici.

Si tratterebbe di un modello da 1 TB di hard disk con le copie digitali di Forza Horizon 3, Sea of Thieves e Minecraft incluse. Stranamente non si fa cenno a Xbox Game Pass, un servizio che con una console del genere assume sempre più senso. Da quanto riportato da Windows Central la console dovrebbe vantare il prezzo più basso tra le varianti di Xbox One, ma al momento il costo preciso è sconosciuto.

Non è la prima volta che si parla di una Xbox tutta digitale. Già dai primi rumor di Xbox Scarlett si parla di una variante, nome in codice Lockhart, anch’essa priva del lettore ottico e dotata di hardware inferiore rispetto al modello top, nome in codice Anaconda. Xbox One S All Digital potrebbe essere un esperimento per sondare il terreno, per vedere come reagisce il mercato al lancio di una console pensata esclusivamente per il formato digitale. E non pensiate che i giochi in digitale se la passino male: su PC il mercato del supporto fisico perde terreno di giorno in giorno, e anche PlayStation Store e lo stesso Xbox Store se la cavano più che egregiamente. E voi che ne pensate di questa variante? Sancirà definitivamente la morte del supporto fisico?

Fonte: Windows Central
  • Elektrosphere

    Quando presentarono XboxOne e PS4 c’era stata tutta la polemica sulle console sempre connesse e sulla morte dell’Offline. Quello che non avevano potuto realizzare allora, eccolo qua ora. Qualche anno dopo, la gente sembra aver digerito super patch e aggiornamenti vari, tanto che inconsciamente le console sono già sempre connesse. Alla fine ormai i tempi sono maturi, ma da vero appasionato, la soddisfazione di scartare un nuovo gioco fisico, ammirare il supporto, un tempo, leggere anche il manuale con un racconto sui personaggi, non ha proprio paragone, e ormai ci stanno togliendo anche quello.
    Per me è un giorno tristissimo, ma il percorso è stato tracciato anni fa, ma oggi nessuno dirà nulla.

    • IRNBNN

      Personalmente ho sempre odiato i supporti fisici (occupano spazio su mensole o nei cassetti, vanno puliti dalla polvere e i supporti ottici fanno rumore quando vengono letti). Se un giorno volessi acquistare un gioco fisico dovrei andare in negozio o dovrei aspettare i tempi di spedizione. Avere il gioco digitale non è poi cosi male.

      • Elektrosphere

        Ovviamente sono punti di vista, ma per me, il bello di avere un gioco nuovo è anche andarlo a prenotare, l’eccitazione del giorno in uscita per il dover andare a ritirare il gioco. Io l’ho sempre vissuta così (purtroppo ora non gioco più quanto vorrei), e pensare che domani, o dopo, tutto questo non ci sarà più, mi rattrista. Tornare un pò bambino a quei piccoli momenti, penso che sia impareggiabile.

    • TheArka

      Il gioco fisico ha perso significato nel momento in cui appena messo nella console sei costretto ad aggiornarlo per giocarci…

      • IRNBNN

        Esatto…l’unico aspetto positivo che rimane è la rivendita (o in rari casi il prezzo magari se si trova un’ottima offerta). Per il resto è roba superata

  • pariflessioni

    E poi vai a vedere e… Costa 5€ di meno