Aiuta a diffondere le scienze informatiche nel mondo, acquistando la nuova adorabile mascotte di World of Warcraft

Edoardo Carlo Ceretti Il ricavato dall'acquisto del peluche e della controparte virtuale di Zampone, sarà devoluto da Blizzard all'organizzazione no profit Code.org

Non tutte le scuole offrono ai propri studenti il giusto approccio alle scienze informatiche, di fatto impedendo loro di appassionarsi ad un universo così affascinante ed importante per il progresso futuro. Code.org è un’organizzazione no profit che nasce con l’obiettivo di contribuire a colmare questa lacuna e, al suo fianco, si è schierata nientemeno che Blizzard.

Per dare il suo sostegno alle virtuose iniziative promosse da Code.org, Blizzard ha creato Zampone, la nuova adorabile mascotte di World of Warcraft. Si tratta di un cucciolo di yeti, caratterizzato da un faccione che sprizza simpatia da tutti i pori e dai buffi piedoni.

LEGGI ANCHE: World of Warcraft: Classic sarà disponibile a partire dall’estate 2019

La software house devolverà a Code.org l’intero ricavato degli acquisti in-game su battle.net (al costo di 10€), oppure in formato peluche sullo shop ufficiale di Blizzard (al costo di 30€), effettuati entro il 31 dicembre 2018. Un modo originale per sostenere una nobile causa e sensibilizzare le persone sull’argomento.

Fonte: Blizzard