Zynga passa nelle mani di Take-Two: acquisizione per 12,7 miliardi di dollari

Zynga passa nelle mani di Take-Two: acquisizione per 12,7 miliardi di dollari
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Il mercato videoludico ha visto un cambio di proprietà per una importante software house: Zynga, sviluppatore del fortunatissimo FarmVille, è stata acquisita da Take-Two Interactive per la cifra record di 12,7 miliardi di dollari.

Zynga nasce nel 2007 come software house impegnata nella creazione di giochi "casual" per browser o per Facebook (il più famoso sicuramente FarmVille), ma in seguito il focus dell'azienda si è spostato sui giochi mobile. Take-Two Interactive è invece la società che controlla, fra le altre, la software house Rockstar Games, che ha sviluppato la serie GTA e Red Dead Redemption.

Per quanto riguarda l'acquisizione, si parla di 12,7 miliardi di dollari: si tratta di una operazione da record per l'industria, visto che sono state superate le cifre di affari come l'acquisizione di Supecell da parte di Tencent (8,6 miliardi di dollari) o quella di ZeniMax, compagnia che controlla Bethesda, da parte di Microsoft (7,5 miliardi di dollari).

I motivi di tale acquisizione riguardano per certo la voglia di Take-Two di addentrarsi nel mercato dei videogiochi mobile: non si tratterebbe della prima volta per la software house, visto che ad esempio alcuni giochi della serie GTA sono già disponibili su Android e iOS, ma sicuramente l'esperienza di Zynga farà comodo a T2, soprattutto per quanto riguarda la creazione di giochi free-to-play che generano entrate costanti. 

Mostra i commenti