Apple potrebbe lanciare i suoi occhiali AR nel 2020, ma non saranno come i Google Glass

Vezio Ceniccola L'azienda californiana sarebbe pronta a scomettere sulla realtà aumentata con un prodotto completamente inedito

Apple è al lavoro già da anni sulla sua piattaforma per la realtà aumentata, come dimostra la sempre più profonda integrazione delle tecnologie ARKit nei nuovi modelli di iPhone e iPad. Tutti questi sforzi si potrebbero concretizzare in un vero e proprio prodotto dedicato all’AR, vale a dire degli occhiali per la realtà aumentata, che dovrebbero arrivare sul mercato a partire dal 2020.

L’indiscrezione arriva da Ming-Chi Kuo, importante analista esperto di casa Apple. Secondo quanto dichiarato nel suo ultimo report, l’azienda di Cupertino sarebbe ormai pronta ad avviare la produzione di massa dei suoi occhiali AR entro la fine dell’anno, anche se il lancio ufficiale non sarebbe previsto prima del secondo trimestre del 2020.

Da quanto emerso sinora, non si dovrebbe trattare di un dispositivo standalone in stile Google Glass, ma di un visore dipendente da iPhone. Negli occhiali non sarebbe integrato l’hardware computazionale, ma si andrebbe a sfruttare lo smartphone per il rendering delle immagini, la connettività internet, la geolocalizzazione e tutti i servizi necessari.

Il collegamento tra gli occhiali e l’iPhone dovrebbe essere completamente wireless, anche se tale informazione non viene mai nominata esplicitamente nel report di Kuo. Inoltre, non si conoscono ancora i sensori e gli altri componenti hardware che potrebbero essere integrati negli occhiali, dunque rimane ancora difficile capire realmente il possibile design.

LEGGI ANCHE: Nintendo si lancia nella realtà virtuale

Se tutte le indiscrezioni venissero confermate, probabilmente potremmo iniziare a capire qualcosa in più già nei prossimi mesi. Di certo Apple non sarebbe la prima azienda a tentare la strada degli occhiali smart, ma potrebbe essere in grado di sdoganare il loro utilizzo quotidiano, come non sono riusciti a fare i Google Glass e gli altri prodotti arrivati in precedenza. Il 2020 sarà l’anno giusto per gli occhiali AR?

Via: 9to5Mac