Pebble non basta: Fitbit ha comprato un’altra startup che realizza smartwatch

Giuseppe Tripodi Adesso Fitbit possiede anche Vector

Vi ricordate di Vector? Questa startup rumena è stata una delle sorprese più interessanti nel panorama degli smartwatch quando nel lontano 2015 ha presentato i suoi orologi intelligenti. Design classico ed elegante, fino a 30 giorni di autonomia e supporto alle notifiche di Android e iOS erano solo alcuni dei punti di forza di questi dispositivi, che nonostante tutte le carte in regola non hanno ottenuto il successo sperato.

Purtroppo per chi ne aveva acquistato uno, Fitbit ha acquisito anche Vector: questo vuol dire che la società verrà smantellata, non ci saranno più aggiornamenti software e probabilmente il supporto verrà terminato prossimamente (per Pebble durerà almeno per tutto il 2017, ma non ci sono ancora comunicazioni in merito a Vector).

LEGGI ANCHE: Fitbit ha comprato Pebble

Nonostante due indizi non facciano una prova e non possiamo dirlo con certezza, l’acquisizione di Pebble e Vector potrebbe suggerire che Fitbit voglia cimentarsi nel campo degli smartwatch, puntando magari a orologi intelligenti ma dalla lunga autonomia. Ma per scoprire se sarà davvero così non ci rimane che attendere i prossimi mesi.

Via: EngadgetFonte: Vector