Gli occhiali di Samsung che potrebbero far mangiare la polvere ai Google Glass

Gli occhiali di Samsung che potrebbero far mangiare la polvere ai Google Glass
CosimoAlfredo Pina
CosimoAlfredo Pina

Anche Samsung sarebbe al lavoro sui suoi Google Glass, almeno è quello che rivela un brevetto pubblicato dal U.S. Patent & Trademark Office. Il dispositivo riportato sul documento è in effetti concettualmente molto simile agli indossabili di Google, ma presenta alcune migliorie che, potenzialmente, ne elevano il livello.

In effetti i "Samsung Glass" sembrano avere tutte le carte in regola per essere una via di mezzo tra i Google Glass, in termini di portabilità e mobilità, e Microsoft HoloLens per quanto riguarda l'interazione con la realtà aumentata.

LEGGI ANCHE: Tutti i dettagli sui nuovi Google Glass che non potrete avere

Il nucleo dell'esperienza promessa da questo dispositivo sarebbe infatti la possibilità di interagire con l'ambiente circostante grazie a dei sensori profondità. Tra gli esempi riportati nel brevetto, di cui trovate tutti i dettagli su Patently Mobile, quello di poter utilizzare il palmo della mano come tastiera, oppure un blocco note con S-Pen per creareb appunti virtuali.

Il lavoro di Samsung risalirebbe già al 2009, quando assunse Pranav Mistry, un esperto in materia proveniente dal MIT. Il brevetto è stato sottoposto all'approvazione a marzo 2015 e nonostante il progetto sembri già molto dettagliato, al momento è impossibile dire se e quando gli occhiali smart di Samsung arriveranno sul mercato.

Commenta