Huawei VR2 è un nuovo visore standalone ad alta risoluzione, ma funziona anche col PC

Vezio Ceniccola -

Al CES 2018 è arrivato anche Huawei VR2, il nuovo visore per realtà virtuale dell’azienda cinese che rappresenta un aggiornamento importante rispetto al primo modello rilasciato nel 2016.

Esattamente come il nuovo Mirage Solo di Lenovo, anche in questo caso ci troviamo di fronte ad un dispositivo standalone in grado di assicurare l’esperienza VR senza il bisogno di altri accessori o unità collegate. Gli schermi interni permettono di visualizzare immagini a risoluzione 3K (1.600 x 1.440 pixel per occhio) ed hanno un refresh rate di 90 Hz, cosa che dovrebbe minimizzare il motion sickness.

Il design leggero e le imbottiture interne assicurano la massima comodità durante l’utilizzo. Il controller è simile a quelli di Gear VR o Daydream View, con una superficie touch e alcuni pulsanti per tornare alla home o interagire nel mondo virtuale.

Oltre alle funzioni standalone, Huawei VR2 può essere connesso anche ad un PC, cosa che permette di utilizzarlo con giochi progettati per macchine con potenza di calcolo molto superiore a quella integrata.

LEGGI ANCHE: Miglior visore VR

Dopo averlo già visto sul mercato cinese, la comparsa alla fiera americana potrebbe indicare un’imminente arrivo anche in USA e in altri mercati. Per adesso non ci sono informazioni precise a riguardo, così come mancano le indicazioni sugli eventuali prezzi ufficiali.

 

Via: Engadget