Pixel Buds Pro arrivano prima del previsto, ed eccole a fianco di Pixel Buds-A

Alessandro Nodari
Alessandro Nodari
Pixel Buds Pro arrivano prima del previsto, ed eccole a fianco di Pixel Buds-A

A maggio Google ha lanciato i Pixel Buds Pro, comodi auricolari wireless che vogliono fare concorrenza agli AirPods Pro di Apple grazie alla cancellazione attiva del rumore (ANC), al multipoint (finalmente automatico) e all'audio spaziale

I Google Pixel Buds Pro sono da qualche giorno disponibili per il preordine, con il rilascio ufficiale previsto il 28 luglio, ma un utente su Reddit è già riuscito a entrarne in possesso, regalandoci alcune foto e un confronto con i Pixel Buds-A (qui trovate la nostra recensione, in caso l'abbiate persa). 

Segui AndroidWorld su News

L'utente u/Linkakox di Reddit ha infatti pubblicato sul subreddit r/GooglePixel un post rivelando di avere già tra le mani i nuovi auricolari. Il preordine è stato effettuato regolarmente il 21 luglio presso il sito di Fnac, che evidentemente non lo ha considerato come "pre-", ma solo come ordine e gli ha consegnato immediatamente il pacchetto.

Ma quali sono le prime impressioni di u/Linkakox sui nuovi auricolari di Google? Confrontandoli con i Pixel Buds A, i Pixel Buds Pro

  • sono fisicamente più grandi
  • dal punto di vista della vestibilità, "si sentono meno sicuri"
  • suonano meglio

L'utente ritiene che l'ANC sia buono e anche l'audio multipoint sembra funzionare come dovrebbe. 

L'utente ha anche pubblicato una serie di immagini e da quello che si può vedere (immagine di apertura) i Pixel Buds Pro (in nero) sembrano in effetti più grandi dei fratelli minori, oltre a non avere la "pinna". Anche la custodia (immagine sopra, a sinistra quella dei Pixel Buds Pro) è notevolmente più grande e spessa.

L'utente ha poi pubblicato un'immagine (qui sopra) del tubo che contiene i gommini di diverse dimensioni, mentre nota come nella custodia non ci siano caricatori e neanche cavi USB-C per la ricarica. Ricordiamo che i Pixel Buds Pro supportano la ricarica wireless.

Dal punto di vista software, i Pixel Buds Pro non sembrano ancora pronti per il pubblico, almeno per quanto riguarda l'app Pixel Buds attuale che non supporta ancora tutte le funzionalità dei nuovi auricolari, come le impostazioni per l'ANC. I controlli touch sulle cuffiette invece sembrano funzionare, come quello per spostarsi tra le modalità ANC e Trasparenza, il che avviene premendo un auricolare per due secondi.

Infine una parola sulla funzionalità Multipoint, che è accessibile tramite il menu delle impostazioni di Android. Secondo l'utente, i nuovi Pixel Buds Pro funzionano con un computer Windows con Multipoint, il che era previsto visto che la tecnologia è solo una funzionalità Bluetooth intelligente che Google ha implementato tramite Fast Pair.

Oltre alle specifiche sopra citate, i Pixel Buds Pro offrono

  • Silent Seal per adattarsi a ciascun orecchio
  • sensori per misurare inltre la pressione nel canale auricolare
  • Volume EQ per aggiustare le frequenze a seconda del volume
  • chip audio personalizzato
  • un'autonomia fino 31 ore (11 ore senza ANC, 7 ore con ANC, 31 ore con la custodia)
  • certificazione IPX4 di resistenza all'acqua (sudore) per gli auricolari, e IPX2 per la custodia

Ricordiamo che i Google Pixel Buds Pro sono attualmente in preordine sul Play Store o Amazon a 219 euro, con consegne a partire dal 28 luglio (Amazon al momento dal 2 agosto).

Su WhatsApp le breaking news tech!
Solo il meglio della tecnologia
Seguici