Sony WH-1000XM4 ufficiali: le migliori cuffie ANC del mercato? (foto e video)

Nicola Ligas -

Sony rilancia le sue ormai celebri cuffie a cancellazione del rumore con la quarta generazione delle 1000X, che da anni sono al vertice sia per qualità ANC che per qualità audio. Le nuove WH-1000XM4 in apparenza riprendono molto fedelmente il modello precedente, ma sotto la cofano ci sono alcune differenze importanti.

Per affinare ulteriormente l’esperienza audio, abbiamo ora una tecnologia che personalizza in automatico l’esperienza d’uso. Il sistema impara a riconoscere i luoghi abituali dell’utente e quindi a personalizzare il suono in base alla posizione.

Grazie alla funzione speak-to-chat potrete avere brevi conversazioni senza dover mettere in pausa la musica: lo faranno le cuffie per voi. Potrete così ordinare un caffè, comprare il giornale, chiedere indicazioni e altro. Le cuffie riconosceranno la vostra voce e fermeranno la cancellazione del rumore e la musica, che riprenderà 30 secondi dopo la vostra ultima frase (o manualmente). Anche togliendo le cuffie dalle orecchie la riproduzione verrà messa in pausa, e come in passato premendo con la mano sul padiglione lascerete passare i suoni ambientali, casomai ne aveste necessità.

Per la prima volta è inoltre possibile associare le WH-1000 a due dispositivi contemporaneamente, passando da uno all’altro con un tocco, e se dovesse arrivare una chiamata mentre foste collegati all’altro dispositivo, lo switch è automatico.

Due microfoni su ciascun padiglione rilevano i rumori ambientali e li trasmettono al processore dedicato HD QN1 che regola musica e rumore con una frequenza di oltre 700 volte al secondo, per cancellare con efficacia ed in tempo reale i suoni esterni più fastidiosi lasciando che l’ascoltatore si concentri sulla musica.

Per migliorare la qualità audio dei brani in digitale, che solitamente sono lossy, la tecnologia DSEE Extreme effettua una sorta di upscaling, riconoscendo sempre in tempo reale strumenti, generi musicali e singoli elementi di ciascuna canzone, ripristinando così i suoni ad alta frequenza persi nella compressione

Tramite smartphone Android ed iOS, e con una app di streaming compatibile, potete sperimentare 360 Reality Audio, personalizzando anche il campo sonoro a 360° come preferite. Soluzioni simili che abbiamo provato in passato non ci hanno mai entusiasmato, ma con Sony ci riserviamo ogni beneficio del dubbio.

Sempre elevata l’autonomia, dichiarata in 30 ore (e forte dell’esperienza passata non nutriamo dubbi che sia così). Inoltre le XM4 supportano la funzione Fast Pair di Google, che consente sia un accoppiamento rapidissimo, che di trovarle facilmente emettendo un suono.

Le WH-1000XM4 saranno disponibili a breve in nero e argento, illustrati qui sotto. Ulteriori informazioni sul sito ufficiale. Non abbiamo invece ancora conferme sul prezzo in Italia, ma dovrebbe essere in linea col passato, ovvero intorno ai 380 euro.