Acquisti online: i trucchi per scovare il prezzo più basso e lo sconto migliore

Acquisti online: i trucchi per scovare il prezzo più basso e lo sconto migliore
SmartWorld team
SmartWorld team

Il volume di affari dei siti di e-commerce sta crescendo in maniera costante, al pari della possibilità degli utenti di trovare occasioni facendo acquisti online. Da una parte hanno infatti una maggiore varietà di scelta e dall'altra il livello medio dei costi tende (leggermente) al ribasso per via della concorrenza tra le differenti piattaforme di commercio elettronico.

Non è però semplice riuscire a scovare il prezzo più basso sia perché occorrerebbe procedere con più di una ricerca e sia perché sconti, offerte e promozioni sono applicati per un periodo limitato. Il fattore tempo è dunque fondamentale per intercettare il prezzo più basso sul mercato. Ecco allora alcuni suggerimenti per fare acquisti online con maggiore sicurezza ovvero per risparmiare il più possibile sui costi richiesti.

Acquisti online: come essere avvisati su variazioni di prezzo e promozioni in corso

Keepa è l'estensione per Google Chrome sviluppata appositamente per tenere traccia dei cambiamenti di prezzo dei prodotti venduti su Amazon. Si tratta di una sorta di assistente per gli acquisti online. Disponibile sia per desktop e sia per mobile o direttamente dall'account Amazon, non si limita a fornire un report ma avvisa non appena viene applicato uno sconto o un prezzo più basso.

L'utente può infatti impostare un alert nel caso di variazione al ribasso del costo o di attivazione di una promozione. Dal punto di vista operativo, il ventaglio delle possibilità è piuttosto ampio in quanto viene data la possibilità di scelta tra la notifica push via web ovvero via posta elettronica con un messaggio su Telegram oppure attraverso un feed RSS.

Keepa per scoprire se lo sconto applicato è reale negli acquisti online

Se c'è una caratteristica che distingue Keepa ed è in grado di fare la differenza nell'esperienza d'uso degli acquisti online è la sua versatilità. Permette infatti di importare la propria lista dei desideri cliccando su Traccia e poi su Lista dei desideri. Entrando allora nel dettaglio del funzionamento, dopo aver impostato la lingua preferita (è disponibile anche l'italiano), aver effettuato la registrazione e verificato l'indirizzo di posta elettronica, l'utente accede a una miriade di funzioni.

Keepa si rivela ad esempio strategico per chi intende acquistare un prodotto ma senza aspettare un'offerta dedicata. Basta cercarlo digitando il nome nel box interno collocato in alto a sinistra. L'estensione consente di visualizzare le offerte in base ai parametri disponibile, come nuovo o usato. Va da sé che la maggiore utilità dal suo utilizzo deriva dal tracciamento dell'andamento dei prezzi di un prodotto venduto attraverso Amazon così da risparmiare sul costo d'acquisto.

Dal tracciamento dei prezzi al comparatore dei costi per gli acquisti online

Difficile riuscire a fare a meno di Keepa quando si fanno acquisti online. Dopo aver effettuato la ricerca del prodotto che interessa, il software propone una serie di informazioni, tra cui il punteggio medio Amazon, il prezzo dell'oggetto venduto direttamente da Amazon e quello applicato da venditori terzi. Mette quindi a confronto l'impegno di spesa richiesta mostrandolo su una linea temporale che può essere giornaliera, settimanale, mensile, trimestrale o annuale. Allo stesso tempo permette di sapere quante altre persone stanno tracciando il prodotto, le statistiche dei costi e perfino i prezzi negli store Amazon diversi da quello italiano.

Come spiegato, Keepa non si limita a proporre lo storico dei costi del bene da acquistare. Permette infatti di seguire l'andamento del costo futuro scegliendo Traccia questo prodotto e cliccando su Inizia il tracking. E se il tracciamento dei prezzi non basta, il web offre anche un'altra soluzione interessante ovvero quella di comparare i prezzi applicati dalle altre piattaforme di commercio elettronico. L'obiettivo è naturalmente quello di individuare il prezzo più basso e lo sconto migliore. Due delle soluzioni più note da testare sono Prezzostop.it e Idealo.it.

Fare acquisti online pagando a rate

Anche se non è affatto detto che si tratti di una soluzione per risparmiare, l'acquisto a rate consente comunque di distribuire l'impegno di spesa su più mesi ammortizzando così l'impatto sulla liquidità. E non è affatto da escludere che possano essere applicati interessi bassi se non inesistenti.

Tra l'altro, a proporre questa opportunità c'è anche Amazon. Ma solo per gli utenti registrati da almeno un anno con la propria carta di credito o di debito. La società statunitense non chiede garanzie tra buste paga e contratti, ma solo una serie di informazioni personali come il tipo di contratto di lavoro e l'eventuale spesa mensile per mutui e affitti.

Commenta