Mastercard porta la tokenizzazione delle carte di credito anche su Amazon

Giovanni Bortolan - E l'Italia è tra i primi paesi a beneficiarne.

In un contesto in cui le persone si affidano sempre di più allo shopping online, Mastercard annuncia che dalla data odierna i clienti Amazon locati in 12 paesi e territori (tra cui Nord America, America Latina, Medio Oriente ed Europa) avranno la possibilità di usufruire del nuovo servizio di tokenizzazione delle credenziali delle loro carte di pagamento registrate.

Nel dettaglio, la tokenizzazione consiste nella sostituzione del numero identificativo della carta fisica con un token, così facendo le informazioni relative al pagamento sono uniche per ogni singola transazione online e tale token può essere utilizzato solo da chi ne ha fatto richiesta. L’integrazione di questo sistema da parte di Amazoninizierà già da quest’anno. Questo stratagemma offre all’utente un’esperienza di shopping più semplice e soprattutto più sicura. John Lambert, Executive Vice President di Mastercard ha dichiarato in merito:

“Davanti a questo cambiamento delle abitudini che noi stessi stiamo sperimentando e che ha subito un’accelerazione in questi ultimi e difficili mesi, ci sentiamo in dovere di creare un’infrastruttura e un ecosistema evoluti con l’obiettivo di rispondere con successo alle esigenze dei consumatori digitali e di business all’avanguardia come Amazon”.

LEGGI ANCHE: Amazon Echo Auto debutta finalmente in Italia: Alexa su qualsiasi vettura! (foto e video)

Attualmente, Amazon sta adottando i token di Mastercard negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito, in Brasile, in Francia, in Germania, in Italia, in Messico, in Olanda, in Spagna, in Turchia e negli Emirati Arabi Uniti. Pertanto, i clienti di questi paesi che effettueranno acquisti su Amazon avranno l’opportunità di testare in prima persona i vantaggi della tokenizzazione.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “18/06 – Le opinioni degli italiani sul 5G, novità su Immuni e accordo tra Mastercard e Amazon” su Spreaker.