Scalapay, cos'è e come funziona

Scalapay, cos'è e come funziona
SmartWorld team
SmartWorld team

Rateizzare al momento dell'acquisto è possibile. Scalapay è un servizio impiegato da vari marchi, in rete e nei negozi fisici, che interviene a favore del cliente.

Gli acquisti online

L'acquisto di servizi o beni in rete è diventato ancora più comuni con la pandemia. Molte aziende ci hanno costruito dei veri e propri imperi (vedi Amazon su tutte). Per gli utenti, invece, si tratta di un sistema comodo e rapido per avere ciò che si desidera con qualche clic, senza doversi muovere da casa. Al giorno d'oggi, in rete si può acquistare praticamente di tutto. Di conseguenza, i costi che ci trova a pagare possono essere dei più svariati. Sostenere una spesa di una certa importanza non è sempre possibile nell'immediato. Ed è qui che interviene Scalapay.

Rateizzare con Scalapay

Scapalay è un servizio di rateizzazione dei pagamenti per gli acquisti online (e non solo). Attivo in Italia dal 2019, Scalapay è un sistema che ti aiuta negli acquisti online, con la sua formula acquista ora e paga dopo, o meglio, paga a rate. Fare compere su un e-commerce non è più un problema con questo sistema di rateizzazione. Scalapay consente il pagamento dilazionato in tre rate. La prima viene versata dall'utente direttamente al momento dell'acquisto. Le altre due vengono addebitate con scadenza mensile: la seconda un mese dopo il giorno dell'acquisto; la terza due mesi dopo il giorno dell'acquisto.

Tra clienti e rivenditori

Se il pagamento avviene secondo la date stabilite, quindi senza nessun ritardo, non ci sarà alcun costo aggiuntivo per il cliente, che pagherà solo il prezzo del bene acquisito. Il servizio è dunque gratuito per il cliente che rispetta le date e salda nei tempi stabiliti. Per i rivenditori, invece, c'è una commissione da versare a Scalapay, che si occupa di coprire l'intero importo al momento dell'acquisto e si assume i rischi con i clienti e la rateizzazione del pagamento. Le rate in questione vengono pagate con carta di credito o debito. L'utente, prima dell'utilizzo di Scalapay, dovrà creare un account a cui collegare la sua carta.

In caso di reso

Cosa succede nel caso in cui il cliente vuole effettuare un reso? Ogni rivenditore avrà le sue politiche di reso da rispettare ed è a quelle che si farà riferimento. Una volta approvato, il reso verrà notificato a Scalapay, che riceverà un autorizzazione dal venditore e provvederà ad annullare le rate (o la rata) in sospeso e a rimborsare direttamente sulla carta l'importo versato fino a quel momento.

Scalapay nei negozi fisici

Ad oggi, sono oltre tremila le aziende partner del servizio. Da settembre 2020 Scalapay ha ampliato il suo servizio includendo anche i negozi fisici. In questo caso, il cliente farà riferimento al servizio Scalapay denominato In store. Sarà necessario generare un codice a barre da presentare alla cassa. La creazione dell'account Scalapay è il primo passaggio da eseguire, direttamente dal proprio smartphone. Completata la registrazione, si dovrà selezionare In store e procedere con gli step richiesti: inserire un metodo di pagamento, selezionare il negozio in cui si ha intenzione di acquistare, inserire l'importo totale da rateizzare e confermare il piano di pagamento elaborato. A questo punto verrà generato il codice a barre che andrà presentato in cassa. Entro un'ora si dovrà procedere con il primo pagamento, altrimenti il coice scadrà e si dovrà ripetere l'operazione.

Commissioni extra per il ritardo

Le rate, come spiegato precedentemente, vengono pianificate rispettivamente a un mese e a due mesi dal momento dell'acquisto. Scalapay provvede a inviare una comunicazione al cliente via email e SMS per ricordare la scadenza del pagamento. Se gli importi non vengono versati in tempo, l'utente dovrà versare una commissione extra per il ritardo. Le rate possono essere versate manualmente prima della scadenza stabilita, oppure l'importo verrà addebitato automaticamente nella data prevista. Se il pagamento non va a buon fine il cliente avrà 24 ore per procedere al saldo. Se ciò non avviene, Scalapay addebiterà una commissioni extra di 6 euro. Se la rata non viene pagata entro nove giorni dalla scadenza, la commissione diventerà di 12 euro.

Vantaggi per brand e clienti

"L'incasso istantaneo della transazione, un aumento del tasso di conversione, un aumento dello scontrino medio, la diminuzione del tasso di abbandono del carrello" ha affermato il CEO di Scalapay Simone Mancini in merito ai vantaggi del servizio. "Aumenta le vendite con Scalapay. Offri Scalapay al checkout e aumenta il tuo carrello medio del 48%" si legge sul sito ufficiale. Grazie alla rateizzazione (gratuita) del pagamento, il cliente viene spinto a comprare di più. Inoltre, secondo i dati del servizio, due clienti su tre ritornano ad acquistare dallo stesso brand.


Commenta